Statuto


Estratto  dello  STATUTO  in  vigore

ART. 1 - DENOMINAZIONE SEDE

E' costituita, in conformità alle disposizioni di Legge in materia una Società Cooperativa Sociale denominata: "CENTRO SOLIDARIETA' SELENE - COOPERATIVA SOCIALE ONLUS".

La Società ha sede nel Comune di Mogliano Veneto (TV). La cooperativa potrà istituire e sopprimere, su delibera del Consiglio di Amministrazione, succursali e agenzie di rappresentanza.

ART. 2 - DURATA

La durata della Cooperativa è a tempo indeterminato, fatto salvo il diritto di recesso dei soci con preavviso individuato in 180 giorni.

TITOLO II

OGGETTO

ART. 3 - SCOPO SOCIALE

La società non ha finalità speculative ed è retta dai principi della mutualità ai sensi del codice civile e delle altre leggi vigenti in materia.

La Società con delibera del Consiglio di Amministrazione potrà aderire ad Enti pubblici e privati, Consorzi ed altri organismi nazionali e non, che si propongono iniziative ed attività mutualistiche e cooperativistiche coerenti con il presente statuto.

La Società ha lo scopo di perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale delle persone, attraverso la promozione di un'opera di sensibilizzazione verso tutte quelle forme di disagio o comunque lesive della dignità della persona umana, verso ogni situazione di emarginazione che coinvolge i giovani socialmente disadattati, famiglie in difficoltà economico - sociale - esistenziale stimolando la formazione di istituzioni specializzate per l'assistenza e la riabilitazione di diverse categorie di bisognosi, con particolare attenzione ad alcune realtà quali: la tossicodipendenza, l' alcoolismo e la carcerazione, ivi compresa quella minorile.

La Società si propone anche di fornire ai propri soci continuità e occasioni di lavoro a condizioni migliori di quelle offerte dal mercato compatibilmente con le possibilità della cooperativa stessa.

La Cooperativa farà ricorso al volontariato, nelle forme e nei modi consentiti, ed al sostentamento economico-finanziario degli assistiti ogniqualvolta se ne presenti l'opportunità o comunque qualora lo ritenga opportuno; si prefigge altresì di animare e sostenere la costituzione di attività e centri locali per la cura dei giovani nonché la formazione e l'informazione culturale dei soci stessi, diffondendo tale cultura attraverso corsi di educazione-formazione permanente e ricorrente per tutti.

ART. 4 - OGGETTO SOCIALE

A tale scopo, e per perseguire i propri fini mutualistici, la Società potrà gestire per conto proprio e/o conto terzi le seguenti attività: promozione, organizzazione e gestione di attività sociali, culturali, ricreative, di corsi di formazione, convegni studi, centri di documentazione volti alla divulgazione ed all'approfondimento delle finalità sociali che le sono proprie.

La Cooperativa potrà svolgere qualunque altra attività connessa ed affine a quelle sopra indicate, nonché compiere tutti gli atti e concludere tutte le operazioni contrattuali e di natura immobiliare, mobiliare, azionaria, industriale e finanziaria necessarie ed utili alla realizzazione degli scopi sociali e comunque sia indirettamente che direttamente attinenti ai medesimi nonché tra l'altro, per la sola indicazione esemplificativa:

a) assumere interessenze e partecipazioni sotto qualsiasi forma di associazioni che svolgono attività analoghe e comunque necessarie all'attività sociale;

b) dare adesione e partecipazione ad Enti consortili ed Organismi consortili e fideiussori diretti a consolidare e a sviluppare il movimento cooperativo ed agevolarne gli scambi, gli approvvigionamenti ed il credito;

c) eventualmente aderire ad un gruppo cooperativo paritetico;

d) la cooperativa si propone di stimolare lo spirito di previdenza e di risparmio istituendo una sezione di attività disciplinata da apposito regolamento, per la raccolta di prestiti, effettuata esclusivamente ai fini del proseguimento dell'oggetto sociale;

e) avvalersi di tutte le provvidenze messe in essere dagli Enti Locali (Comune, Provincia, Regione, Unità Locali Socio-Sanitarie) dallo Stato e dall'Unione Europea ad utilizzare le prestazioni degli organismi finanziari di questi Enti e da esse controllati;

f) potrà promuovere e gestire: asili nido, centri diurni (centri per l'età evolutiva, centri estivi), centri di aggregazione sociale giovanile, servizi di educazione domiciliare, strutture residenziali per  minori, laboratori per l'inserimento abitativo, centri educativi occupazionali,diurni, strutture residenziali per disabili, centri ricreativi per disabili, centri di riabilitazione psico-fisica, laboratori protetti e di inserimento lavorativo per disabili, centri diurni e residenziali per individui in trattamento psichiatrico e per condannati ammessi alle misure alternative, comunità terapeutica e laboratori protetti per tossicodipendenti ed ex, centri di ritrovo per alcoolisti, asili notturni, centri diurni e residenziali di accoglienza e socializzazione per extra comunitari, centri diurni e di aggregazione per anziani, centri residenziali per anziani autosufficienti e non, attività di trasporto persone, attività turistiche, ecologiche, culturali, di animazione, sportive e didattiche, servizi domiciliari sia assistenziale che infermieristico (sostegno, accudimento, riabilitazione) effettuati presso la famiglia, la scuola o altre strutture di accoglienza;

f) potrà svolgere: attività di sostegno e formazione di gruppi di volontari, famiglie e singoli cittadini che si interessano di persone in stato di disagio, attività di scambio con organizzazioni sociali nazionali e non, interventi per la difesa della salute promuovendo servizi di medicina alternativa integrati da attività comprendenti tecniche del corpo e psicomotorie, attività di promozione e rivendicazione dell'impegno delle istituzioni a favore delle persone svantaggiate, attività della promozione della ricerca scientifica e legislativa.

Tutto ciò che è contemplato nelle attività è parte del progetto educativo e del progetto di aggiornamento e formazione per soci e utenti. 

La Cooperativa potrà inoltre svolgere qualunque altra attività comunque finalizzata al perseguimento degli scopi sociali.

Per meglio raggiungere tali scopi, la Cooperativa si propone inoltre di:

Infine la cooperativa, per agevolare il conseguimento dello scopo sociale e la realizzazione dell'oggetto sociale,

3) potrà costituire fondi per lo sviluppo tecnologico, per la ristrutturazione e il potenziamento aziendale;

4) potrà stabilire a norma di legge l'istituzione di fondi di finanziamento con prestito soci.

ART. 5 RAPPORTO MUTUALISTICO

Il rapporto mutualistico si realizza attraverso le seguenti attività:

- garantire la continuità di occupazione lavorativa e le migliori condizioni sociali, professionali ed economiche ottenibili per i propri soci;

- promuovere lo sviluppo dei soci attraverso lo scambio professionale, il costante aggiornamento, la formazione interna, la supervisione e momenti di socialità;

- garantire la partecipazione dei soci alla vita  dell'impresa nei suoi aspetti sociali, tecnici ed economici.