PROGRAMMA TERAPEUTICO
per Soggetti con gravi disturbi di personalità: "comorbilità psichiatrica"



I soggetti con diagnosi di "comorbilità psichiatrica" rivestono una posizione particolare all'interno dell'utenza del Centro Selene. Sono soggetti nei quali sono compresenti una diagnosi di tossicodipendenza ed una diagnosi di disturbo di personalità grave. In questi soggetti, spesso, l'uso della sostanza ha assunto un valore "autocurativo" (come un farmaco), antidepressivo o antipsicotico che maschera a volte i problemi sottostanti.

I percorsi terapeutici tradizionali si sono rivelati, spesso, inadeguati per questo tipo di utenza, perché non adatta, quindi non in grado di reggere, ai ritmi di vita e di lavoro abituali. Soffre in maniera particolare gruppi terapeutici intensi, necessita, invece, di relazioni forti e calorose con persone significative e di un percorso di reinserimento sociale più lento, più protetto, più flessibile.
Il Centro di Solidarietà Selene ha, oramai, accumulato una documentata esperienza in questo settore. La flessibilità, che è una "carta vincente" con questo tipo di soggetti, è stata una delle nostre prerogative che ci ha consentito di ottenere dei buoni risultati con persone che erano considerate irrecuperabili e che, invece, ora hanno raggiunto dei livelli di qualità di vita prima impensabili per loro, con:

La differenziazione dei programmi, rispetto a quello per tossicodipendenti classici, sembra essere la cosa più produttiva. Per questo motivo, i soggetti con diagnosi di "comorbilità psichiatrica" attraversano la fase di Comunità, troppo impegnativa e a volte destabilizzante, con modalità terapeuticamente più protettiva. Si pensa per loro ad un percorso di reinserimento sociale, opportunamente guidato e contenuto.