FASE "A":



Questa fase varia dai due ai tre mesi, a seconda della responsabilità personale.

È importante ed indispensabile che il residente verifichi ed approfondisca i rapporti di amicizia.
Già dalla prima settimana l'utente viene accompagnato nella gestione economica delle piccole spese settimanali, effettuerà delle uscite con gli altri residenti, compagni di percorso, in cui avrà la possibilità di conoscere persone esterne al Programma.

Tutte le uscite vengono comunque effettuate dopo un confronto con gli Operatori, finalizzato a metterne in luce obiettivi, difficoltà e rischi.
Non sono possibili rapporti di tipo sessuale tra coloro che risiedono nella struttura, così come non sono tollerate l' uso di violenza e le sostanze.
Non è permesso usare automezzi personali o in prestito, se non quelli del Centro per servizio e con l'autorizzazione dello Staff.
Le uscite serali sono finalizzate ad un lavoro di risocializzazione, possono essere da un minimo di una o più la settimana; dopo una richiesta ed una attenta valutazione potrà essere possibile che l'utente trascorra dei week-end in famiglia.
Il passaggio alla fase successiva viene valutato sulla base del lavoro sulle "aree vita" e sul comportamento.

Con il concludersi della fase "A" coincide l'inizio della ricerca di lavoro.